OBOR UIRNET

Obiettivo del progetto:

Il Progetto intende massimizzare la capacità operativa dei porti del nord Italia, supportando innovazioni organizzative dell’intera rete logistica.

OBOR UIRnet è un progetto a supporto della Belt and Road Initiative/OBOR, il grande progetto cinese denominato “Nuova Via della Seta”, in cui Pechino punta a rilanciare la connettività infrastrutturale e commerciale della grande massa continentale eurasiatica e ad edificare una nuova architettura economico-commerciale.

Per tale motivo, gli interventi previsti dal progetto sono focalizzati sui Nodi portuali del nord Italia e il primo porto coinvolto è quello di Genova, con l’ipotesi di realizzare diverse aree buffer negli spazi retroportuali.

I benefici derivanti dal progetto sono legati alla risoluzione dei congestionamenti del traffico camionistico in accesso al porto di Genova, consentendo un flusso e deflusso regolare di merci.

OBOR prevede di:

• dotare le infrastrutture portuali di varchi di accesso intelligenti, con dispositivi che consentano automazione e sicurezza;

• costruire aree appositamente attrezzate che fungano da “buffer” per le merci in ingresso e uscita dai porti;

• definire una “regia” delle operazioni logistiche, che assicuri la corretta gestione delle code e dei diritti di accesso ai Nodi e che possa essere condivisa tra tutti gli operatori.