Il progetto di potenziamento del Porto di Genova

l 14 ottobre è stato pubblicato sul Portale dei progetti d’investimento europei "European Investment Project Portal" il programma firmato UIRNet, dal titolo “AREA BUFFER SYSTEM IN NORT-WEST ITALY”, che prevede il miglioramento della viabilità nell'area Nord Est del nostro Paese.

Il progetto mira a mitigare l’insufficienza infrastrutturale del nodo genovese accentuatasi dopo il crollo del viadotto Morandi e rilanciare le possibilità di crescita e sviluppo del Porto di Genova, mediante la miglior organizzazione della catena di afflusso e deflusso delle merci (che è il grande limite del Porto), anche per tramite di un maggiore utilizzo del trasporto ferroviario, che sarà reso possibile da una serie di importanti interventi da parte di RFI.

Il progetto comprende diversi operazioni di progettazione e realizzazione di un Sistema Buffer, del nuovo Varco di Ponente e della sua area di sosta denominata “Buffer Genova” , l’adeguamento dello Scalo di Smistamento  di Alessandria e la realizzazione di attrezzaggio tecnologico inerente all’Ultimo Miglio Ferroviario lato Porto.